“Diary articles are in original italian language”

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Roc d'Azur 2013

 

ROC 0 ROC 1 ROC 2
Alcune foto della Roc Marathon

11 Ottobre - Ed eccoci a partecipare per la prima volta alla Roc d'Azur nella versione Marathon cioè quella più lunga. Dopo anni di lontananza dalle gare di mountain bike ho deciso di iscrivermi proprio a questa. Era più di 15 anni che ne sentivo parlare bene dai miei amici e che leggevo recensioni su riviste online e cartacee, dunque, attratto dalla fama che la caratterizza, mi sono iscritto con largo anticipo per trovare ancora un posto nelle griglie di partenza.

Non avevo mai fatto una gara così lunga ed impegnativa ma ho pensato che potesse essere quella giusta perchè aveva molti degli ingredienti che apprezzo ultimamente nei miei giri e, poi, qualche ingrediente segreto (e non pensate subito al doping, non fa parte del mio modo di pensare e agire) ce l'avrei messo io. La tecnicità del percorso mi ha sempre attirato, la lunghezza ed il dislivello, invece, mi mettevano un pò in soggezione ma, visti gli allenamenti per i tour estivi, ho sperato di arrivare con un minimo di preparazione anche per questo evento.

La sorpresa più grande l'ho avuta quando ho scoperto che alcuni amici si erano iscritti proprio a questa gara e che, conoscendoli, avremmo potuto pedalare assieme e condividere questa esperienza. Premetto che la classifica non è alla mia portata, non mi interessa e non è più un mio obiettivo, piuttosto, ora, punto al divertimento e a fare delle esperienze fini a se stesse possibilmente con la compagnia giusta e, questa volta, tutto questo c'era. 

Evento spettacolare, tantissimi stand delle marche più importanti del settore, tanta gente e tanto spettacolo, tante mountain bike e gente che ama usarle. La Marathon è stata bellissima, un percorso molto divertente soprattutto se non ci si fa spaventare dall'aspetto tecnico, noi siamo partiti in gruppo e abbiamo finito in gruppo e tra la partenza e l'arrivo ci siamo divertiti per 8 ore. Naturalmente è stata dura ma l'abbiamo gestita molto bene e siamo arrivati ancora con una buona dose di energie e proprio questo ci ha permesso di apprezzare ogni strada, sentiero, asperità e ogni singolo sasso del percorso.

Grazie ai miei amici per la compagnia ed il prossimo anno speriamo di ripeterci.

Matteo

ROC 3 ROC 4 ROC 5
L'arrivo in gruppo con i miei compagni