Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.

Se sei d'accordo, premendo 'Accetto', acconsenti che questi vengano memorizzati sui tuoi dispositivi, altrimenti chiudi la pagina web. Per saperne di piu'

Accetto

Tutti in Crotta! 2014

botti 

L’inverno è finito: portiamo le bici in cantina!..

…il calendario dice che l’inverno è finito, anche se guardando fuori dalla finestra qualche dubbio viene! Comunque, oramai siamo mentalmente proiettati verso la bella stagione e quindi si parte. Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, iniziamo la stagione 2014 facendoci un giro con le nostre mtb in direzione della cantina di un viticoltore locale: quella di Didier Gerbelle di Aymavilles. Didier

Il ritrovo è a metà del ventoso pomeriggio di Venerdì Santo, e il gruppetto è composto da qualche fedelissimo del PleinAirMTB e da qualche volto nuovo; qualcuno ha la mountain bike “da bagnare”e qualcuno qualche accessorio nuovo da provare; front, full e single speed, ci sono un po’ tutti i tipi di bici.
Per qualcuno è la prima uscita della stagione e serve a togliere un po’ di ruggine, per qualcun’altro grazie alle temperature relativamente miti di quest’inverno la stagione non è mai finita.

BikersL’itinerario è da inizio stagione: Aosta, capoluogo di Charvensod, Côte du Gargantua, vigne di Jovençan e di Aymavilles. Tra Sali e scendi, qualche foto e quattro
bottigliechiacchiere il tempo vola e dopo un paio d’ore in sella raggiungiamo la sede dell’azienda vinicola Gerbelle, dove il titolare Didier ci accoglie per farci visitare la sua cantina, raccontandoci la sua storia di giovane viticoltore che però ha già ottenuto grandi riconoscimenti, e quella dei vitigni autoctoni che lavora con passione per ottenere i sui ottimi vini dai nomi originali come pequé-na! (perché no!), Jalousie (gelosia), o ancora Jeux de cépages (giochi di vitigni). 


tavolata…dopo un po’ di teoria è ora della pratica! assieme ad altri amici che nel frattempo ci hanno raggiunto saltando la pedalata, ci infiliamo nella taverna della “Vinosteria l’Antiroulle”. Antipasti vari ed altre ottime pietanze vengono bagnate dai vini che abbiamo conosciuto qualche istante prima, con Didier che ci aiuta ad apprezzare le caratteristiche del nettare degli dei che stiamo bevendo…è bello essere guidati nell’assaggio!antirouille

Si è fatto tardi e quando usciamo dal locale, è calata la notte; anche se la serata sta per giungere al termine siamo contenti, la stagione della mountain bike è solo all’inizio….e avremo sicuramente l’occasione per ripetere questa simpatica esperienza….

Pequé-na!

Christian

 

gruppo Christian Matteo Riccardo tavola Ciuco!