Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.

Se sei d'accordo, premendo 'Accetto', acconsenti che questi vengano memorizzati sui tuoi dispositivi, altrimenti chiudi la pagina web. Per saperne di piu'

Accetto

Milo e Zazà

 

MZFC-tondo

Le avventure

Correva l'anno 2009 … cioè … l'anno correva, Milo no perché aveva una brutta infiammazione al piede e il medico gli aveva detto di non forzare. Niente corsa, niente calcio … na traggedia!.
Dopo una pausa di un lustro abbondante, Zazà aveva rigonfiato le gomme al “Vecchio Cancello” (regalo di laurea che forse 15 anni prima era anche una cosa decorosa) e girava per boschi. 
Stufo di sentire Milo lamentarsi per l'immobilità forzata, propone di cambiare sport … tra la bici e gli psicofarmaci Milo sceglie la bici. 

In un angolo dimenticato della cantina, Milo conservava gelosamente la “Zanicchi Bike”: una roba dotata di ruote e pedali vinta negli anni '90 a “OK il prezzo è giusto” (si narra che avesse le gomme piene e quindi non fu necessario gonfiarle) 
Tolte le ragnatele dalla Zanicchi Bike i due cominciarono ad andare in bici insieme … col senno di poi, gli psicofarmaci andrebbero rivalutati.

Zazà consultava cartine … scovava “ipotetici” sentieri, “possibili” passaggi e i due partivano all'avventura … bastò perdersi un paio di volte per saldare indissolubilmente la loro amicizia.
La cosa prendeva piede e, dotati di bici vere, cominciarono a documentare le loro avventure.
Oggi, ad anni di distanza, la conoscenza del territorio è migliorata e si perdono molto meno … ma non hanno ancora capito che un segno su una vecchia cartina o una traccia sul terreno non corrispondono automaticamente ad un sentiero ciclabile … ma per questo esiste PleinAirMTB.

 

Zazà oltre che instancabile sportivo è anche un talentuoso hobbista con la passione per il legno (falegname, intagliatore, scultore) e tra le originalissime opere che ha realizzato non poteva mancare la sua versione in legno della bicicletta, il "COSOCICLO" che qui potete ammirare in tutto il suo splendore...

Tandem Il prototipo del "Cosociclo"

 

    Cosociclo Day, l'innaugurazione dell'opera di Zazà

 

 

 

 

 

    2014, Les Combes e Metz

 

    Pila, Bike Day 2013

 

 Pila, notturna alla Chatelaine

Milo e Zazà separati dalle ferie 

Giretto a Cogne 

 Pila, moscardini e vitelli

 Prima uscita 2013 - testiamo nuovi sentieri

The best of 2012