Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.

Se sei d'accordo, premendo 'Accetto', acconsenti che questi vengano memorizzati sui tuoi dispositivi, altrimenti chiudi la pagina web. Per saperne di piu'

Accetto

I laghi della Conca di By

Laghi-di-By partenzaLaghi-di-By artificialeLaghi-di-By naturale 

 

 

 

 

 

 

Caratteristiche dell’escursione

Una gita fantastica, semplice e alla portata di tutti, che si snoda lungo le strade sterrate che attraversano i pascoli dove è viva la cultura alpestre della nostra regione. 

La località di partenza è Champillon a circa 12 Km sopra il capoluogo del comune di Doues. Parcheggiata l'auto ci si trova immersi in un ambiente alpino molto suggestivo al limitare della vegetazione con prati verdeggianti e fioriti. Nelle vicinanze si trova un piccolo laghetto che immette parte delle sue acque i un torrentello che scorre appena al di sotto. Un paio di ponticelli in legno attraversano i corsi d'acqua e conducono nei pressi di una croce e zona attrezzata da dove è possibile ammirare un panorama magnifico verso il Mont Vélan, Grand Combin, Mont Gelé.
Da qui partono o passano anche altri numerosi itinerari escursionistici come quello del Colle/Rifugio Champillon, il mitico <TDC> Tour del Grand Combin, del Rifugio Chiarella-Amiante, per citarne alcuni.


ByIl percorso è
molto vario e panoramico, con fondo stradale in ottimo stato facile da percorrere in mountain bike, si snoda sull'ampia strada sterrata che inizialmente pianeggiante, poi in discesa, continuando con alcune ondulazioni, raggiunge la zona della conca di By dove sorge l'omonimo villaggio e laghi alpini, quello artificiale creato con lo sbarramento della diga, e quello naturale, uno splendido specchio d'acqua incastonato nei verdeggianti pascoli ai piedi delle creste di confine. Durante il tragitto si incontreranno alcune baite, diversi alpeggi e numerose incisioni torrentizie che in un paio di casi potrebbero attraversare la strada poderale. Compagne di viaggio saranno le marmotte che sicuramente avremo probabilità di incontrare un po' dappertutto.

 

lago di thoules inf.Per quelli più in forma, che hanno voglia di pedalare di più, la gita può continuare alla volta dei laghi di Thoules e sino all'Alpe omonima (2380 m. slm), adagiata su un bel pianoro, al termine della strada poderale dove incomincia il sentiero pedonale per salire alla Fenetre Durand (al confine con la Svizzera).

 

Delle varianti sono possibili anche dalla partenza dell'itinerario, al fine di evitare la strada sterrata e pedalare su sentiero molto panoramico. Queste varianti sono riservate ai bikers dotati di capacità di guida di medio livello.

Dati tecnici riassuntivi del percorso

• Tipo di gita: relax in mezzo alla natura
• Target: adulti e famiglie
• Territorio: di media montaga - facilmente accessibile
• Difficoltà tecnica: TC
• Impegno fisico: basso (sino ai laghi di By); medio, dovuto al dislivello (se si prosegue sino all'Alpe di Thoules)
• Trasferimenti: non previsti
• Ciclabilità: 100%
• Periodo di validità: maggio-ottobre (in funzione dell’assenza di neve)
• Durata dell’escursione: 1/2 giornata (sino ai laghi di By); 1 giornata se si prosegue sino all'Alpe di Thoules 
• Distanza: 13 Km circa (sino ai laghi di By); 18 Km circa (se si prosegue sino all'Alpe di Thoules)
• Quota di partenza: 2080 mt
• Quota minima: 1945 mt
• Quota massima: 2180 mt (sino ai laghi di By); 2380 (se si prosegue sino all'Alpe di Thoules)
• Dislivello positivo: 320 mt (sino ai laghi di By); 690 mt (se si prosegue sino all'Alpe di Thoules)

Località di partenza e rientro

Il luogo di partenza e di rientro è in località Champillon (parcheggio sterrato) - Comune di Doues

 

Attrezzatura

Bicicletta idonea al mountain bike e perfettamente funzionante (si raccomanda di controllarla prima della gita); casco (obbligatorio), abbigliamento idoneo al mountain bike (si raccomanda, in particolare, l’utilizzo di occhiali da sole con protezione UV e guanti), zaino per abbigliamento supplementare (maglie, giacca antipioggia/vento, ecc.), per le bevande (non alcoliche) e per i generi alimentari (pranzo al sacco). Non dimenticate la crema solare. In ogni caso, l'abbigliamento dovrà essere adeguato alla quota che si raggiunge, considerando che il tempo in montagna può cambiare anche velocemente e la temperatura avvicinarsi facilmente a zero gradi. 

Si raccomanda di portare una camera d’aria di riserva, da utilizzare in caso di foratura, e una falsa maglia per la catena, da utilizzare in caso di guasto ed altri ulteriori ricambi adatti alla vostra bicicletta.

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni potete contattarci.
In ogni caso potrete avere i nostri consigli per preparare al meglio l'escursione in funzione del periodo e delle previsioni meteo.